Data e luogo di nascita: Chiomonte, 9 agosto 1873

Data e luogo di morte: Racconigi, 1926

Biografia:
Giuseppe Augusto Levis nacque a Chiomonte il 9 agosto 1873.  Allievo del pittore Delleani, nel suo primo periodo di produzione l’artista chiomontino seguì le orme del suo insegnante, adottandone l’intonazione dei colori della tavolozza, soffermandosi sui paesaggi agresti delle Alpi Biellesi e della Val di Susa: radure, boschi, cascate, dimore contadine. Sapienti gesti di spatola che riproducevano la vita e la natura del territorio tra fine Ottocento e gli inizi del XX secolo. Nell’età matura, a partire dalla sua personale alla Permanente di Milano del 1909 che ne affermò la fama, le tonalità dei suoi quadri si ridefiniscono, l’espressione si personalizza, e l’artista raggiunge un’autonomia di ricerca, in particolar modo nelle tele realizzate in Libia nel 1912, colte nei più vibranti effetti di luce. Dopo un itinerario olandese tra Amsterdam e Rotterdam, Levis si recò in Russia nel 1913 alla corte dello Zar Nicola II, per poi tornare in patria al tempo della Prima Guerra Mondiale, che seguì dalla prima linea, documentandola in numerose opere. La più tarda maturità è caratterizzata da una totale dedizione alla tematica paesaggistica, che studiò con acceso interesse del vero.
Nei suoi anni di carriera pittorica, dal 1903 al 1925, Levis espose a Torino, Milano, Roma, Piacenza. Morì a Racconigi nel 1926. La villa del Caire, dalle forme auliche tardo ottocentesche, fu la sua dimora, e il suo ultimo atelier. La sua collezione, che conta ben 900 dipinti, per sua espressa volontà è stata destinata in parte alla Città di Racconigi e in parte al luogo di origine, Chiomonte, dove è oggi conservata all’interno della Pinacoteca G. A. Levis, nel cinquecentesco Palazzo Paleologo.

Bibliografia:
FERRERO G., Giuseppe Augusto Levis notizie biografiche, 1974.
MARINI G. L., Il valore dei dipinti dell’800 e del primo 900, Torino 1996-1997, pp. 350-352.
Dizionario Enciclopedia Bolaffi dei Pittori e Incisori Italiani, Torino 1974, p. 416.
BELLINIE., Pittori piemontesi dell’Ottocento e del primo Novecento, Torino 1998, pp. 241-242.
NESTA P. (a cura di), Giuseppe Augusto Levis. L’Alternativa. Un maestro tra la fine dell’epoca romantica e la nascita della pittura contemporanea, Bussoleno 27 novembre – 28 dicembre 1999.
DRAGONE
P., Pittori dell’Ottocento in Piemonte. Arte e cultura figurativa 1895-1920, Torino 2003, pp. 340-341.
NESTA P. (a cura di), Giuseppe Augusto Levis. Immagini private, Pinacoteca Civica di Pinerolo, 22 maggio – 13 giugno 2004.
NESTA P. (a cura di), Giuseppe Augusto Levis e Michel Ceriana Mayneri alla Grande Guerra. Dipinti e fotografie 1915 – 1918, Pinacoteca “G. A. Levis” di Chiomonte, agosto 2004.
NESTA P. (a cura di), Giuseppe Augusto Levis. Opere dal 1901 al 1905, Pinacoteca “G. A. Levis” di Chiomonte, agosto 2005.
NESTA P. (a cura di), Giuseppe Augusto Levis. Opere dal 1906 al 1909. Verso l’emancipazione, Pinacoteca “G. A. Levis” di Chiomonte, agosto 2006.

Scheda a cura di: Pinacoteca G. A. Levis di Chiomonte